Altri quesiti sugli impianti

Mi hanno detto che non ho abbastanza osso per inserire degli impianti dentali. Esistono delle tecniche per aumentare l’osso?

Capita spesso che l’osso alveolare, a causa di processi infiammatori o per la perdita pregressa dei denti, si sia ridotto in spessore e in altezza (si parla di atrofie ossee).
Tuttavia oggi è possibile ricostruire ciò che si è perso con varie tecniche:

  • GBR (Guided Bone Reconstruction) consiste nel ricostruire piccoli siti atrofici attraverso il posizionamento di materiali sintetici e membrane di collagene;
  • INNESTI DI OSSO AUTOLOGO: i grandi difetti ossei si ricostruiscono tramite il prelievo di osso dello stesso paziente da altri siti e il posizionamento laddove serve. I siti di prelievo variano a seconda della quantità di osso necessaria e possono essere intraorali (mandibola o mento) o extraorali (cresta iliaca e calvaria).

Il fumo può determinare la perdita precoce di un impianto, poiché rende difficoltosa la guarigione delle ferite chirurgiche e inoltre diminuisce drasticamente l’ossigenazione dei tessuti, generando uno stato d’infiammazione cronica dei tessuti orali.
Pertanto sarebbe auspicabile smettere di fumare o ridurre drasticamente il fumo e in ogni caso sottoporsi regolarmente a controlli e sedute di igiene orale.

È una tecnica inventata alla fine degli anni ’90 dal Dott. Malò a Lisbona. Prevede la costruzione di una protesi in resina fissa che si avvita su soli quattro impianti di cui i più posteriori inclinati.
È certamente un tipo di riabilitazione sicura, più economica di altre metodiche e di più rapida esecuzione. Tuttavia non esiste il trattamento protesico perfetto per tutti. Ogni paziente va valutato clinicamente, radiologicamente e, non ultimo, esteticamente e in base a questo va scelto il trattamento implantare e protesico più opportuno.

Qualora si perda un elemento dentale è certamente più corretto sostituire il dente mancante con un impianto. Si evita così di limare i denti vicini sani e s’impedisce al sito edentulo l’atrofia ossea. Inoltre l’aspetto e la funzionalità di un impianto sono molto simili a quella del dente naturale.

Gli impianti dentali sono tutti uguali?

Sono molte le aziende che producono impianti; tuttavia solo pochi sistemi implantari sono suffragati da studi e ricerca scientifica e sono così in grado di garantire risultati a lungo termine e prodotti certificati e innovativi.

* Nei nostri studi utilizziamo i seguenti sistemi implantari Straumann e Altatech.